Cava Ieri

Traduci

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Foto di Cava de' Tirreni

Gli scavi medievali al Castello

Pubblicato in Cava Ieri Etichettato sotto Scritto da Matteo

 

Da uno studio effettuato dall’archeologo Gianluca Santangelo, si riportano alcune notizie su quanto riguarda lo scavo del bastione est del Castello di Sant’Adiutore.

Tra giugno e settembre 2010, nell' ambito della riqualificazione del castello di S.Adiutore, è stato effettuato uno scavo archeologico all' interno del bastione est (XV -XVI sec.).Le indagini hanno interessato alcuni livelli di riempimento derivanti da materiali erosi e da crolli e demolizioni.

Le ville romane di Cava

Pubblicato in Cava Ieri Etichettato sotto Scritto da Matteo

La villa in località S.Cesareo

La villa è stato ritrovata con due campagne di scavo,nel 1957 e negli anni 2000.
Costruita su diversi terrazzamenti, si presenta come una struttura di grandi dimensioni con un complesso termale. Vi sono state infatti trovare suspensurae (- pilastrini a sezione quadrata o circolare, di mattoni o di pietra, alti circa mezzo metro, che sorreggevano il pavimento rialzato delle sale termali romane destinate ai bagni caldi, intorno ai quali circolava l’aria calda che veniva dai forni) e piscine nonché delle cisterne rivestite, datata grazie al materiale ceramico.

La Via Popilia e la statua acefala

Pubblicato in Cava Ieri Etichettato sotto Scritto da Matteo

La Via Popilia è probabilmente una via militare, che nel tratto tra Nocera e Salerno passava per il "valico" di Cava.Diramandosi dalla Via Appia , presso Capua, proseguiva verso Mercato San Severino e usciva ad oriente di Salerno.

Il cippo sepolcrale romano di Trebonia Flaccilla

Pubblicato in Cava Ieri Etichettato sotto Scritto da Matteo

Verso il 1914 in contrada S.Giorgio della frazione S.Lucia, nel fondo dei signori lamberti e Rispoli, operandosi uno sterro nelle immediate adiacenze alla relativa casa colonica, a poco piu' di 1 metro di profondità fu rinvenuto un cippo funebre ad ara pulvinata, consistente di un dado su base modinata, sormontato da cimasa fra pulvini accartocciati.

L'alluvione del 25 ottobre 1954

Pubblicato in Cava Ieri Etichettato sotto Scritto da Matteo

La pioggia comincio' a cadere con intensità dalle 13 del 25 ottobre 1954, diventando più intensa verso le 17 Le precipitazioni aumentarono sempre piu' fino ad assumere le caratteristiche di un nubifragio, raggiungendo la massima intensità verso mezzanotte e proseguirono tutta la notte: le piogge furono talmente abbondanti che in 24 ore erano caduti più di 500mm di pioggia.

Pagina 1 di 6