Alfonso Balzico

Pubblicato in I personaggi di Cava Etichettato sotto Scritto da Matteo

Traduci

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Foto di Cava de' Tirreni

Alfonso Balzico ( dalla pietra di marmo l'arte viva)

balzico polaroidNacque il 19 ottobre 1825 e divenne ben presto orfano di entrambi i genitori; conseguiti gli studi con notevoli difficoltà economiche, subito si dimostrò di intelligenza ammirevole nonostante la sua giovane età. Notato dal giudice regio Francesco De Stefano per il suo valore artistico ed intellettuale, riuscì da ottenere un sussidio dal Comune e ad accedere all’Accademia delle Belle Arti di Napoli poi successivamente fu convocato da Vittorio Emanuele II per la realizzazione di un monumento a Massimo D’Azeglio e poi al Duca di Genova. Trasferitosi a Roma, conquistò il secondo posto per la commessa di una statua dedicata a Vittorio Emanuele II. Nel 1900 si recò a Parigi dove sarà premiato per la scultura su Cleopatra.  Muore il 2 febbraio 1901 e nel 1907, con una cerimonia che vede la partecipazione di eminenti artisti e la presenza della regina Margherita, s’inaugura a Roma il Museo Balzico.

Cava ha deciso di intitolare allo scultore nel 1913 una scuola, già Scuola Tecnica poi Complementare ed Avviamento professionale di tipo Commerciale ed oggi scuola media inferiore dal 1962. Inoltre gli è stata dedicata una strada  e posto un busto bronzeo a Palazzo di Città.

 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Loading...