Leopoldo Siani

Pubblicato in I personaggi di Cava Etichettato sotto Scritto da Matteo

Traduci

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Foto di Cava de' Tirreni

Leopoldo Siani, nato a  Cava de’ Tirreni il 6 giugno 1853, è ancora oggi molto conosciuto a Passiano, uno degli antichi casali della città.
La sua fama è legata allo stabilimento di tessitura meccanica e all’asilo infantile da lui donate, come ricordano due lapidi murate un anno dopo la sua morte, avvenuta a Cava il 30 luglio 1924.

Di umili natali, si formò da autodidatta una vasta cultura industriale.  Dopo aver intrapreso a 17 anni  il commercio dei tessuti, nel 1873 iniziò la lavorazione con telai a mano, che in 5 anni divennero 120. Privo di mezzi finanziari sufficienti, tento’ di costituire una società con lo scopo di migliorare il tessuto cavese già noto dal ‘600.
Nonostante l'avvento delle industrie meccaniche a Fratte di Salerno e di Scafati, Siani si impegnò nello sviluppo della tessitura non solo per non far perdere il primato di Cava nel settore, ma anche per evitare il licenziamento di decine operai. Stimato sia dai clienti che dai suoi stessi operai, destinò un edificio con giardino ad asilo infantile per bambini poveri ed orfani dei caduti di guerra. Sponsorizzò la decorazione e gli affreschi nella Chiesa di S. Maria del Rovo. Fu consigliere della Camera di Commercio di Salerno e consigliere comunale a Cava, presidente delle associazioni industriali e cotonieri di Cava e consigliere del Comitato Cittadino di Carità, istituzioni nate in tutta Italia per volontà di Napoleone.
Fu nominato Cavaliere del Lavoro il 19 novembre 1905 ed insignito della Croce di Cavaliere Ufficiale nel 1924, ricevendo nel 1924 la commenda della Corona d'Italia.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Loading...