Struffoli

Pubblicato in Le tradizioni gastronomiche Etichettato sotto Scritto da Matteo

Traduci

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Foto di Cava de' Tirreni

Per la pasta:

-500 gr. di farina

- 5 uova

- 2 cucchiai di zucchero

- 25 gr. di burro

- buccia grattugiata di limone e arancia

- un pizzico di ammoniaca per dolci

- sale

-1 tazzina da caffè di anice.

Impastare la farina, disposta a fontana sul tavolo, con tutti gli altri ingredienti. Lavorare bene l'impasto, poi lasciarlo riposare coperto per un'oretta.
Tagliare l'impasto a piccole porzioni e, sul tavolo infarinato, con i palmi delle mani formare delle pettole non troppo sottili. 
Tagliare ogni pettola a striscioline ed ogni strisciolina a quadratini di 1 cm circa ciascuno. Privarli con un setaccio della farina superflua e friggerli pochi per volta in olio caldo finché non saranno belli dorati Infine passarli su carta assorbente.

Per condire:
-250 gr. di miele

- 1 limone spremuto

- 100 gr. di zucchero

- 60 gr. di scorzetta d'arancia candita

- 60 gr. di cedro candito

- 60 gr. di cocozzata candita

- 60 gr. di diavolilli o confettini colorati

- 7 o 8 noci sgusciate.

Sciogliere il miele in una casseruola con lo zucchero ed il succo di limone, portare ad ebollizione a fuoco moderato. Quando scompare la schiuma, versare la metà dei canditi tagliati a pezzettini, gli struffoli e le noci, mescolare in modo che gli struffoli si rivestano completamente di miele e lo assorbano tutto. Versarli su un piatto rotondo e con le mani bagnate dare loro la forma di una montagnola e cospargerli di diavolilli con gli altri canditi tagliati.

 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Loading...